Piero Angela ‘teletrasportato’ da Roma a Milano

 © ANSA

Seduto su una poltrona rossa, pantaloni bianchi e camicia azzurra: si è presentato così Piero Angela a Milano al centro di un palco, ma lui era a Roma. Quello che è comparso a Milano era il suo ologramma in 3D ‘trasferito’ con tecnologia 5G.

“Essere in due posti allo stesso momento una volta era una prerogativa dei santi. Oggi gli informatici lo stanno facendo molto meglio”, ha detto Piero Angela sottolineando che “queste nuove tecnologie stanno aprendo un futuro inimmaginabile. O forse era quello che da ragazzi si immaginava essere il 2000 e che si sta veramente realizzando”.

“Se io fossi un insegnante, cosa farei? Io farei il regista – ha detto ancora il divulgatore scientifico – non farei solo la lezione frontale ma farei entrare il mondo in classe”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.