Il Garante della Privacy blocca il provvedimento regionale della Sicilia

Con il Provvedimento del 22 luglio 2021 il GPDP avverte la Regione Siciliana e tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti (aziende sanitarie provinciali, datori di lavoro, medici competenti) che, riguardo al trattamento dei dati della stato vaccinale, questi risultano essere assoggettati alla riserva di legge statale e non regionale
(Corte cost., sent. 5/2018 sulle condizioni di legittimità dell’obbligo vaccinale, nonché, sulla riservadi legge statale in materia di vaccinazione, cfr. ordinanza Giudice del lavoro di Messina del 12 dicembre 2020; Corte cost., sent. 271/2005 sulla riserva di legge statale sulla protezione dati; Corte cost., sent. 37/21).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.